Che cosa è la funzione di conferma dell’allarme? Come è possibile configurarla?

Aggiornato il

La conferma dell’allarme è un evento separato che viene generato e trasmesso dall’hub al CRA nel caso in cui alcuni rilevatori abbiano generato un allarme entro un tempo specificato. Rispondendo solo agli allarmi confermati, l’istituto di vigilanza e le forze di Pubblica Sicurezza potranno ridurre il rischio di rispondere ai falsi allarmi.

Gli allarmi confermati sono supportati da tutti gli hub Ajax con sistema operativo OS Malevich 2.8 e versioni successive.

Come funziona la funzione di conferma degli allarmi?

La funzione implica la creazione di un elenco di almeno due dispositivi, i cui allarmi verranno presi in considerazione per la conferma. Se un dispositivo elencato innesca un allarme, l’hub abilita il timer per la durata specificata nelle impostazioni e attende l’attivazione di un altro dispositivo presente nell’elenco. Se si verifica un allarme di questo tipo, viene inviato alla stazione di monitoraggio un evento con il codice di conferma dell’allarme.

Se ciò non si verifica entro il tempo preimpostato, non verrà inviata alcuna conferma di allarme. Gli utenti dotati di diritti amministrativi possono impostare l’elenco dei rilevatori in grado di confermare l’allarme e definire il periodo di tempo nell’app Ajax.

La funzione di conferma dell’allarme non disabilita la trasmissione dell’allarme. Indipendentemente dall’attivazione degli stessi, gli allarmi provenienti da qualsiasi rilevatore del sistema di sicurezza vengono inviati al CRA e agli utenti del sistema di sicurezza.

Per confermare l’allarme vengono utilizzati i seguenti dispositivi:

L’intervallo del timer di conferma dell’allarme è compreso tra 30 e 60 minuti. Il timer viene avviato all’emissione di un allarme da qualsiasi dispositivo selezionato. Il timer viene reimpostato in tre casi:

  • Attivazione di un altro rilevatore selezionato e invio di una conferma dell’allarme dall’hub al CRA
  • Disinserimento del sistema di sicurezza, di qualsiasi gruppo o della modalità Notte
  • Scadenza del tempo impostato e mancanza di emissione del secondo allarme

Gli allarmi provenienti dagli altri rivelatori non aggiunti all’elenco delle funzioni non influiscono sul timer di attesa della conferma e sulla generazione della conferma dell’allarme.

Gli allarmi confermati possono essere ricevuti da tutte le stazioni di monitoraggio che supportano SIA o Contact ID. La struttura del messaggio di allarme confermato replica in modo preciso la struttura del messaggio di allarme, ma con un diverso codice del messaggio: BV al posto di BA per SIA ed E139 al posto di E130 per Contact ID. L’ID del gruppo e l’ID del loop per questi messaggi sono uguali a 0.

Come abilitare la funzione di conferma dell’allarme

Per abilitare la funzione di conferma dell’allarme:

  1. Aprire l’app Ajax, selezionare l’hub nel menu posto nella parte superiore dello schermo e accedere alla scheda Dispositivi.
    ajax alarm confirmation
  2. Selezionare l’hub dall’elenco dei dispositivi e accedere alle impostazioni dell’hub facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio .
    ajax alarm confirmation
  3. Accedere al menu Centrale di sorveglianza.
    ajax alarm confirmation
  4. Selezionare il sottomenu Conferma dell’allarme.
    ajax alarm confirmation
  5. Abilitare la funzione di conferma dell’allarme facendo clic sul commutatore posto sulla destra della parola Attivo.
    ajax alarm confirmation
  6. Selezionare i dispositivi interessati alla conferma dell’allarme.
    ajax alarm confirmation

    Nel configurare la funzione, due allarmi uguali e consecutivi provenienti dallo stesso rivelatore non eseguiranno alcuna conferma dell’allarme. La conferma verrà generata da due diversi allarmi prodotti dal rivelatore combinato (es. rottura del vetro e rilevamento di movimento da parte di CombiProtect).

  7. Impostare il tempo entro il quale i rilevatori selezionati dovranno attivarsi modificando il Timer di conferma.

    Quando si utilizza il ritardo di ingresso, il timer inizia il conteggio dopo il ritardo e non al momento dell’attivazione del rilevatore.

  8. Fare clic su Indietro per salvare le impostazioni.