Manuale utente FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) Jeweller

Aggiornato il

FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) Jeweller è un rilevatore antincendio wireless con sirena integrata. È progettato per l’installazione all’interno. Rileva fumo, aumento della temperatura e livello pericoloso di CO (monossido di carbonio). Il rilevatore può funzionare anche senza hub.

Sono disponibili due versioni: una con batterie sigillate (con SB nel nome) che durano 10 anni, e una con batterie sostituibili (con RB nel nome) che durano fino a 7 anni.

Il rilevatore FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) è compatibile solo con gli hub con la versione di OS Malevich 2.14.1 o successiva.

Hub e ripetitori compatibili con FireProtect 2 RB (Heat/Smoke/CO)
Hub e ripetitori compatibili con FireProtect 2 SB (Heat/Smoke/CO)

Il rilevatore funziona come parte del sistema Ajax, comunicando con l’hub tramite il protocollo radio sicuro Jeweller. Il raggio di comunicazione con l’hub si estende fino a 5,577 ft in campo aperto.

Sono disponibili anche versioni del rilevatore con altri tipi di sensori. L’elenco dei dispositivi antincendio Ajax è disponibile qui.

Elementi funzionali

  1. Pannello frontale del rilevatore con pulsante Test/Muto. Per attivare il pulsante, premere il centro del pannello.
  2. Pannello di montaggio SmartBracket. Per rimuovere il pannello, ruotarlo in senso antiorario.
  3. Codice QR e ID del dispositivo (numero di serie). Viene usato per abbinare il dispositivo al sistema Ajax.
  4. Tamper anti-manomissione. Si attiva quando si tenta di staccare il rilevatore dalla superficie o di rimuoverlo dal pannello di montaggio.
  5. Informazioni sulla certificazione del rilevatore.
  6. Pulsante di accensione.
  7. Primo termistore. Rileva temperature pericolose.
  8. Indicatore LED verde.
  9. Indicatore LED giallo.
  10. Indicatore LED rosso.
  11. Sirena.
  12. Secondo termistore. Rileva temperature pericolose.
  13. Informazioni sulla vita utile del rilevatore.
  14. Coperchio della camera di fumo.

Il coperchio della camera di fumo può essere rimosso quando la custodia è completamente smontata. Il sistema identifica questo evento come un malfunzionamento e il rilevatore reagisce con un segnale acustico. Gli utenti e l’istituto di vigilanza ricevono una notifica di malfunzionamento.

Principio di funzionamento

FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) è un rilevatore antincendio wireless progettato per l’installazione all’interno. È disponibile in due versioni:

  • La versione con batterie sostituibili (il rilevatore con SB nel nome) garantisce 10 anni di funzionamento autonomo. Una volta scaricate, le batterie possono essere sostituite con quelle nuove.
  • La versione con batterie sostituibili (il rilevatore con RB nel nome) garantisce 7 anni di funzionamento autonomo. Una volta scaricate, le batterie possono essere sostituite con quelle nuove.

La funzione Ottimizzazione della durata della batteria deve essere attivata per garantire la durata della batteria.

Maggiori informazioni

Il rilevatore è dotato di una sirena (cicalino piezoelettrico) che segnala allarmi ed eventi con notifiche sonore con un volume fino a 85 dB (a una distanza di 10 ft dal rilevatore). Il rilevatore è sempre attivo e reagisce a un incendio 24/7, indipendentemente dalla modalità di sicurezza del sistema.

Un allarme per aumento della concentrazione di fumo/temperatura può essere facilmente distinto da un allarme per alto livello di CO, perché allarmi diversi hanno diverse indicazioni sonore e LED. Maggiori informazioni sui tipi di indicazione degli allarmi e degli eventi del rilevatore nella sezione Indicazioni di questo manuale.

FireProtect 2 è protetto da due tamper. Il primo tamper identifica la rimozione del rilevatore dal pannello di montaggio SmartBracket: il rilevatore reagisce con un’indicazione LED e invia notifiche agli utenti nelle app Ajax e alla centrale ricezione allarmi dell’istituto di vigilanza. Il secondo tamper segnala la rimozione del coperchio della camera di fumo, che si trova sotto il pannello frontale del rilevatore.

I dispositivi di automazione Ajax rispondono agli allarmi di FireProtect 2 ed eseguono azioni definite dall’utente con gli scenari di automazione. Ad esempio, il relè WallSwitch può disattivare il sistema di ventilazione e attivare l’illuminazione di emergenza quando si verifica un allarme.

Sensore di fumo

FireProtect 2 rileva il fumo con un sensore ottico con doppio spettro. All’interno della camera di fumo, il sensore ha LED blu e infrarossi che emettono luce con diverse lunghezze d’onda. Questa tecnologia permette al rilevatore di determinare la dimensione delle particelle presenti all’interno della camera di fumo e di rispondere solo al fumo, ignorando vapore e condensa.

La camera di fumo in FireProtect 2 è protetta da polvere, sporcizia e insetti. Se la polvere entra dentro la camera e si deposita, questo non minaccia o compromette il rilevamento degli incendi. Il sistema ottico è progettato per evitare che particelle non volatili passino contemporaneamente nel campo di rilevamento del LED blu e di quello a infrarossi. Questo per evitare che si generino falsi allarmi.

Anche l’algoritmo software HazeFlow 2 previene i falsi allarmi. Quando viene rilevato un allarme, l’algoritmo elabora i dati ricevuti dal rilevatore e conferma l’allarme.

Sensore di calore

I due termistori di classe A1R integrati rilevano il rapido aumento e il superamento della soglia di temperatura in FireProtect 2. Questa classe di termistori notifica gli allarmi quando rileva un rapido aumento della temperatura o una temperatura stabile ma compresa tra 129°F e 149°F.

FireProtect 2 segnala che la soglia di temperatura è stata superata non appena il suo valore supera i 147°F. Il rilevatore avverte di un rapido aumento della temperatura se l’indicatore aumenta di 50°F al minuto. Se l’indicatore di temperatura indica un brusco aumento di 68°F o più, il rilevatore avvisa immediatamente gli utenti.

Sensore di CO (monossido di carbonio)

FireProtect 2 è dotato di un sensore chimico che rileva livelli pericolosi di monossido di carbonio. Il principio di funzionamento del sensore si basa su una reazione chimica. C’è una soluzione elettrolita all’interno del sensore. Quando si raggiunge un livello specifico di monossido di carbonio, si innesca una reazione chimica. Il rilevatore legge questo evento e lo trasforma in un allarme.

Il rilevatore invia un allarme se il livello di CO raggiunge:

  • 50 ppm (0.005%) e oltre in meno di 90 minuti.
  • 100 ppm (0.01%) e oltre in meno di 40 minuti.
  • 300 ppm (0.03%) e oltre in meno di 3 minuti.

Una concentrazione di CO di 400 ppm (0,04%) in tre ore può essere pericolosa per la vita. Il rilevatore smette di avvertire del livello pericoloso di monossido di carbonio non appena la concentrazione scende sotto i 40 ppm (0,004%).

Pulsante Test/Muto

Per attivare il pulsante Test/Muto, premere leggermente con la mano al centro del pannello frontale. Utilizzare un oggetto adatto (manico di scopa) se non è possibile raggiungere il rilevatore con la mano. Test/Muto è un pulsante meccanico posto sotto il pannello frontale del rilevatore.

Il pulsante svolge diverse funzioni:

  • In modalità normale, avvia l’autotest del rilevatore.
  • In caso di allarme, silenzia l’allarme o gli Allarmi antincendio interconnessi di tutti i rilevatori antincendio nel sistema in 10 minuti.
  • In caso di guasto, batteria scarica o fine vita utile, si silenzia il suono e l’indicazione LED per 12 ore.

È possibile silenziare l’allarme da remoto (ad esempio, tramite l’app Ajax) solo nella zona di rilevamento del sensore di CO.

Allarmi antincendio interconnessi*

Tutti i rilevatori antincendio della linea di prodotti FireProtect 2 supportano la funzione Allarmi interconnessi. Grazie a questa funzione le sirene incorporate di tutti i rilevatori antincendio del sistema si attivano non appena anche solo uno dei rilevatori antincendio invia un allarme. Le sirene dei rilevatori FireProtect 2 si attivano in 20 secondi una volta che l’allarme è stato identificato. Le sirene di FireProtect e FireProtect Plus si attivano entro un intervallo di ping: il valore dell’intervallo è selezionabile nelle impostazioni Jeweller (o Jeweller/Fibra) e non può essere superiore ai 60 secondi.

I rilevatori FireProtect 2 hanno suoni e indicazioni LED diversi in base al tipo di allarme, così da rendere più facile per gli utenti capire la causa della minaccia. In caso di Allarmi interconnessi, tutti i rilevatori FireProtect 2 indicano esattamente quale tipo di allarme è stato rilevato dal dispositivo che ha identificato la minaccia. I rilevatori FireProtectFireProtect Plus notificano invece diversi tipi di allarmi con lo stesso suono.

*La funzione Allarmi antincendio interconnessi non è certificata secondo AS3786:2014, EN 14604 e EN 50291.

Invio di eventi alla centrale ricezione allarmi

Il sistema Ajax può trasmettere allarmi all’app di monitoraggio PRO Desktop e alla centrale ricezione allarmi (CRA) utilizzando SurGard (Contact ID), SIA DC- 09 (ADM-CID), ADEMCO 685 e altri protocolli proprietari. L’elenco completo dei protocolli supportati è disponibile qui.

L’indirizzabilità di ogni dispositivo Ajax consente di inviare non solo gli eventi a PRO Desktop o alla CRA ma di segnalare anche il tipo di dispositivo, il nome, l’area e la stanza virtuale a cui è assegnato. L’elenco dei parametri trasmessi può variare a seconda del tipo di CRA e del protocollo di comunicazione selezionato.

L’ID e il numero di loop del rilevatore (zona) sono disponibili negli Stati del rilevatore.

Aggiungere il rilevatore al sistema

Prima di aggiungere un dispositivo

  1. Installare l’app Ajax.
  2. Creare un account se non se ne ha uno.
  3. Aggiungere alla propria applicazione un hub compatibile con il rilevatore. Configurare le impostazioni necessarie e creare almeno una stanza virtuale.
  4. Assicurarsi che l’hub sia acceso e che abbia accesso a Internet tramite cavo Ethernet, Wi-Fi e/o rete mobile. È possibile farlo nell’app Ajax o osservando l’indicatore LED dell’hub: si illumina di bianco o di verde.
  5. Verificare che l’hub non stia eseguendo aggiornamenti e che sia disinserito controllando il suo stato nell’app Ajax.

Un PRO o un utente con diritti di amministratore può collegare il dispositivo all’hub.

Per connettersi all’hub, il rilevatore deve essere posizionato nell’area di copertura della rete wireless dell’hub. Per funzionare tramite un ripetitore del segnale radio, prima bisogna collegare il rilevatore all’hub e poi al ripetitore del segnale. Lo si può fare nelle impostazioni del ripetitore del segnale nelle app Ajax.

Come connettere FireProtect 2 a un hub

  1. Aprire l’applicazione Ajax.
  2. Selezionare l’hub se ce ne sono diversi o se si sta usando l’app Ajax PRO.
  3. Andare alla sezione Dispositivi . Fare clic su Aggiungi dispositivo.
  4. Specificare il nome del dispositivo.
  5. Scansionare il codice QR o inserire manualmente l’ID. Il codice QR si trova sul retro della custodia (sotto il pannello di montaggio) e sulla confezione del dispositivo. L’ID del dispositivo si trova sotto il codice QR.
  6. Selezionare una stanza virtuale e un’area di sicurezza (se la modalità Aree è abilitata).
  7. Fare clic su Aggiungi, inizierà il conto alla rovescia.

    Se all’hub è già stato aggiunto il numero massimo di dispositivi, quando si prova ad aggiungere il rilevatore nell’app Ajax, si riceverà una notifica che avverte del superamento del limite massimo di dispositivi collegabili. Il numero massimo di dispositivi collegabili dipende dal modello di unità centrale.

  8. Accendere il dispositivo tenendo premuto il pulsante di accensione per 3 secondi. La richiesta di connessione all’hub viene inviata solo se il rilevatore è abilitato. Se il rilevatore non riesce a collegarsi all’hub, riprovare dopo 5 secondi.

    Il rilevatore non può collegarsi all’hub se funziona con frequenze radio diverse. Le frequenze di funzionamento di un dispositivo possono variare in base alla regione di vendita. È possibile verificare quali frequenze radio utilizza un dispositivo rivolgendosi al supporto tecnico.

Una volta collegato, FireProtect 2 apparirà nell’elenco dei dispositivi nell’app Ajax. L’aggiornamento dello stato del dispositivo dipende dall’intervallo di ping selezionato nelle impostazioni Jeweller o Jeweller/Fibra. Il valore predefinito è 36 secondi.

FireProtect 2 funziona solo con un hub. Se viene connesso a un nuovo hub, il rilevatore non trasmetterà più i dati all’hub precedente. Una volta aggiunto a un nuovo hub, FireProtect 2 non viene rimosso dall’elenco dei dispositivi del vecchio hub. Questo deve essere fatto manualmente nelle app Ajax.

Funzionamento autonomo

I rilevatori FireProtect 2 possono essere utilizzati senza collegarsi a un hub Ajax. In questo caso, il rilevatore segnala l’incendio o il livello pericoloso di CO solo con una sirena integrata e l’indicazione a LED. Gli utenti non ricevono notifiche su nessuna delle app Ajax, tra cui Ajax Translator o PRO Desktop. La funzione Allarmi antincendio interconnessi non è disponibile per questa modalità di funzionamento.

Per utilizzare il rilevatore in modo autonomo, procedere come segue:

  1. Selezionare la posizione ottimale del rilevatore seguendo le raccomandazioni riportate nella sezione Scelta del luogo di installazione.
  2. Montare il rilevatore sul pannello SmartBracket come descritto nella sezione Installazione.
  3. Premere il pulsante di accensione per accendere il rilevatore.
  4. Avviare un autotest con il pulsante Test/Muto. Premere il centro del pannello frontale e tenerlo premuto per 1,5 secondi.

Durante un autotest FireProtect 2 notifica ogni fase con una sirena integrata e l’indicazione a LED. Una volta completato l’autotest, l’indicazione a LED si spegne e il rilevatore funziona autonomamente.

In caso di allarme, premere il pulsante Test/Muto o eliminare la causa dell’allarme per silenziare la sirena.

Indicazioni

I LED e la sirena incorporata possono segnalare allarmi o alcuni stati del rilevatore.

Indicazione LED Indicazione sonora Evento Nota
Il LED rosso brilla senza interruzione. La sirena suona insieme all’indicazione del LED. Allarme per:

  • fumo;
  • rapido aumento della
  • temperatura;
    soglia della temperatura superata.

Il rilevatore smette di indicare l’allarme non appena la causa viene risolta.

Inoltre, si può silenziare l’allarme premendo il pulsante Test/Muto o il pulsante corrispondente nell’app Ajax.

Le indicazioni LED e sonore ricominciano, se la causa dell’allarme non è stata risolta entro lo scadere del timer di silenziamento impostato (10 minuti).

Il LED rosso lampeggia 3 volte ogni 3 secondi. La sirena suona insieme all’indicazione LED. Allarme per un livello pericoloso di CO (monossido di carbonio).

Il rilevatore smette di avvisare non appena il livello di CO scende sotto i 50 ppm.

Inoltre, si può silenziare l’allarme premendo il pulsante Test/Muto o il pulsante corrispondente nell’app Ajax. L’allarme non può essere silenziato se il livello di CO supera i 300 ppm.

Le indicazioni LED e sonore ricominciano,se la causa dell’allarme non è stata risolta entro lo scadere del timer di silenziamento impostato (10 minuti).

Nessuna. Beep breve e basso. Divieto di silenziare gli allarmi.

Il suono viene emesso una volta premuto il pulsante Test/Muto.

L’allarme non può essere silenziato se il livello di CO supera i 300 ppm.

Il LED rosso si illumina ogni 4 secondi. Nessuna. Allarme silenziato. Il rilevatore smette di indicare un allarme non appena la causa della minaccia viene risolta.
Il LED rosso si illumina 2 volte di fila. Nessuna. Ripristino del dispositivo dopo l’allarme. Se la causa dell’allarme viene risolta, il rilevatore viene ripristinato automaticamente.
Il LED giallo si illumina per 1 secondo. Nessuna.

Allarme tamper anti-manomissione.

Il rilevatore viene rimosso dal pannello di montaggio SmartBracket.

Il LED si illumina per 1 secondo. Nessuna. Chiuso: il rilevatore è installato sul pannello di montaggio SmartBracket. Si accende quando il tamper si attiva.
I LED verde, giallo e rosso si accendono in sequenza e poi si spengono. Nessuna. Accensione del rilevatore. Accendere il dispositivo tenendo premuto il pulsante di accensione per 1 secondo.
I tre LED si accendono contemporaneamente e poi si spengono nell’ordine: rosso, giallo, verde. Nessuna. Spegnimento del rilevatore. Per spegnere il rilevatore, premere il pulsante di accensione per 2 secondi.
Il LED verde è sempre acceso. Nessuna. Connessione all’hub in corso. L’indicazione si spegne una volta che il dispositivo è connesso all’hub.
Il LED rosso si illumina 6 volte di fila. Nessuna. Il rilevatore è stato rimosso dall’hub. L’indicazione si accende quando il rilevatore riceve l’informazione che è stato rimosso dall’hub.
Il LED verde si illumina una volta al minuto. Nessuna. L’alimentazione del rilevatore è OK.

L’indicazione è presente quando il rilevatore è acceso e lo stato del tamper è OK (il rilevatore è installato sul pannello di montaggio SmartBracket).

Non c’è alcuna indicazione quando il rilevatore passa alla modalità Test dell’intensità del segnale di Jeweller.

Il LED giallo lampeggia 2 volte di fila ogni minuto. La sirena suona insieme all’indicazione LED ogni minuto. Malfunzionamento rilevato.

I malfunzionamenti vengono visualizzati negli Stati del rilevatore delle app Ajax. I campi con errori vengono evidenziati in rosso.

Il rilevatore deve essere riparato; si prega di contattare il nostro supporto tecnico.

Il LED giallo si illumina una volta al minuto. La sirena suona insieme all’indicazione LED una volta al minuto. Livello della batteria basso.

È possibile sostituire le batterie solo se il rilevatore ha le batterie sostituibili (sigla RB nel nome). Un rilevatore con le batterie sigillate (sigla SB nel nome) deve essere sostituito con uno nuovo dopo che le batterie si sono scaricate.

Come sostituire le batterie di FireProtect 2 RB (Heat/Smoke/CO)

Il LED giallo si illumina costantemente. Nessuna. Le batterie sono completamente scariche.

È possibile sostituire le batterie solo se il rilevatore ha le batterie sostituibili (sigla RB nel nome). Un rilevatore con le batterie sigillate (sigla SB nel nome) dovrebbe essere sostituito con uno nuovo dopo che le batterie si sono scaricate.

Come sostituire le batterie di FireProtect 2 RB (Heat/Smoke/CO)

Il LED rosso lampeggia 5 volte durante il test della camera di fumo. Poi lampeggia altre 3 volte, ma più lentamente, durante il test del sensore di CO. La sirena emette 5 segnali acustici durante il test della camera di fumo. Poi emette 3 segnali acustici più lunghi durante il test del sensore di CO. È in corso un autotest.

Il test può essere avviato premendo il pulsante Test/Muto o nelle impostazioni del rilevatore nell’app Ajax.

Nelle versioni senza CO, viene testata solo la camera a fumo.

Il LED giallo lampeggia 3 volte di fila ogni minuto. La sirena suona 3 volte al minuto. La vita utile del dispositivo è esaurita.

Il dispositivo ha funzionato per più di 10 anni. La sensibilità dei suoi sensori può essersi ridotta.

Si consiglia di sostituire questo rilevatore con uno nuovo.

Se un allarme per fumo/temperatura si verifica contemporaneamente a un allarme per un pericoloso livello di CO, il rilevatore esegue l’indicazione corrispondente al primo allarme.

Testare il rilevatore

Test di funzionamento

Il test consente di controllare lo stato dei sensori del rilevatore. È possibile eseguirlo in due modi: premendo il pulsante Test/Muto sul rilevatore e nelle applicazioni Ajax.

Se il rilevatore è in stato di allarme, l’autotest non è disponibile.

Per eseguire il test utilizzando il pulsante Test/Muto, tenere premuto il centro del pannello frontale per 1,5 secondi.

Per eseguire il test nell’app Ajax:

  1. Aprire l’app Ajax.
  2. Selezionare l’hub se ce ne sono diversi o se si sta usando l’app Ajax PRO.
  3. Andare alla sezione Dispositivi .
  4. Selezionare FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO).
  5. Accedere alle impostazioni facendo clic sull’icona dell’ingranaggio .
  6. Fare clic sul campo Autotest.

Dopo aver avviato il test, il LED rosso del rilevatore lampeggia 5 volte di fila e poi lampeggia altre 3 volte ma più lentamente. La sirena del rilevatore suona insieme all’indicazione LED. Quando il test è terminato, gli utenti ricevono una notifica sullo stato del rilevatore nelle app Ajax.

Il rilevatore comunica anche il risultato del test con indicazioni sonore e LED. Se il test fallisce e si rileva un malfunzionamento, il rilevatore inizia a indicare un malfunzionamento 3 secondi dopo l’inizio del test: il LED giallo lampeggia due volte e la sirena suona insieme all’indicazione del LED.

L’autotest non inizia immediatamente, ma non oltre 30 secondi dopo aver premuto il pulsante Test/Muto o il pulsante corrispondente nell’app Ajax.

Se durante il test non ci sono state indicazioni sonore e LED, il rilevatore non può essere utilizzato. Bisogna contattare il nostro supporto tecnico.

Test per selezionare il luogo di installazione

Il sistema Ajax ha diversi test per scegliere la giusta posizione di installazione dei dispositivi. Il Test dell’intensità del segnale di Jeweller è disponibile per FireProtect 2. I test determinano l’intensità e la stabilità del segnale nel luogo in cui si intende installare il dispositivo.

Per eseguire il test nell’app Ajax:

  1. Selezionare l’hub se ce ne sono diversi o se si sta usando l’app Ajax PRO.
  2. Andare alla sezione Dispositivi .
  3. Selezionare FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO).
  4. Accedere alle impostazioni facendo clic sull’icona dell’ingranaggio .
  5. Scegliere Test dell’intensità del segnale di Jeweller.
  6. Eseguire il test seguendo le istruzioni dell’app.

Il test non inizia immediatamente, ma il tempo di attesa non supera la durata di un intervallo di ping del rilevatore. Il valore predefinito è di 36 secondi. Si può modificare l’intervallo di ping del dispositivo nel menu Jeweller (o Jeweller/Fibra) nelle impostazioni dell’hub.

Icone

Le icone mostrano alcuni stati del dispositivo. Si possono vedere nell’app Ajax nella sezione Dispositivi .

Icona Significato

L’intensità del segnale di Jeweller tra il rilevatore e l’hub o il ripetitore del segnale. Il valore raccomandato è due o tre tacche.

Maggiori informazioni

Livello di carica della batteria del dispositivo.

Maggiori informazioni

La funzione Allarmi antincendio interconnessi è attivata.

Maggiori informazioni

Il rilevatore funziona in modalità Sempre attivo.

L’icona è sempre visualizzata. FireProtect 2 è sempre attivo e reagisce a un incendio 24/7, indipendentemente dalla modalità di sicurezza del sistema.

Maggiori informazioni

Il rilevatore funziona attraverso il ripetitore del segnale radio.

Il dispositivo è disattivato.

Maggiori informazioni

Il rilevatore ha rilevato un rapido aumento della temperatura.
Il rilevatore ha registrato che la soglia della temperatura è stata superata.
Il rilevatore ha identificato il fumo.
Il rilevatore ha riconosciuto un livello pericoloso di CO (monossido di carbonio).
Il rilevatore è stato rimosso dal pannello di montaggio SmartBracket o l’integrità della custodia è stata violata in un altro modo. Controllare com’è montato il rilevatore.
La sirena del rilevatore emette un suono di allarme.

La vita utile del dispositivo è esaurita.

Il dispositivo ha funzionato per più di 10 anni. La sensibilità dei suoi sensori può essere ridotta. Si consiglia di sostituire questo rilevatore con uno nuovo.

Malfunzionamento rilevato. L’elenco dei malfunzionamenti è disponibile negli Stati del rilevatore.

Il dispositivo ha disattivato gli eventi del tamper anti-manomissione.

Maggiori informazioni

Il dispositivo non è stato trasferito al nuovo hub.

Maggiori informazioni

Stati del dispositivo

Gli stati includono informazioni sul rilevatore e sui suoi parametri di funzionamento. Si possono vedere gli stati di FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) nelle app Ajax. Per accedervi:

  1. Aprire l’app Ajax.
  2. Selezionare un hub se ce ne sono diversi o se si sta usando l’app PRO.
  3. Andare alla sezione Dispositivi .
  4. Selezionare il dispositivo dall’elenco.

Le app Ajax visualizzano tre parametri di temperatura di FireProtect 2. Il primo mostra la temperatura ambiente nella stanza in cui è installato il rilevatore. Gli altri due (Soglia di temperatura superata e Rapido aumento di temperatura) mostrano se sono state rilevate variazioni di temperatura causate dall’incendio. Questi valori possono differire dalla temperatura ambiente.

Parametro Significato
Temperatura

Temperatura dell’aria nella stanza in cui è installato FireProtect 2. Misurata in gradi Celsius o Fahrenheit, a seconda delle impostazioni dell’app.

Nello stato normale, il valore della temperatura viene visualizzato in nero.

Quando la temperatura aumenta, il campo viene evidenziato in rosso.

Intensità segnale di Jeweller

L’intensità del segnale di Jeweller tra FireProtect 2 e l’hub o il ripetitore del segnale.

Il valore raccomandato è di due o tre tacche.

Jeweller è un protocollo per la trasmissione di eventi e allarmi di FireProtect 2.

Connessione tramite Jeweller Stato della connessione tra FireProtect 2 e l’hub o il ripetitore tramite Jeweller:

  • Online: il rilevatore è collegato all’hub o al ripetitore. Stato normale.
  • Offline: nessuna connessione tra il rilevatore e l’hub o il ripetitore. Controllare la connessione del rilevatore.
Carica batteria Livello di carica della batteria del dispositivo:

  • OK: le batterie hanno una carica sufficiente. Stato normale.
  • Batteria scarica: le batterie sono scariche.

Quando la carica della batteria è bassa, gli utenti e la centrale ricezione allarmi dell’istituto di vigilanza ricevono una notifica.

Dopo aver ricevuto la notifica di batteria scarica, il rilevatore può funzionare ancora per un mese in condizioni normali. In caso di allarme, la carica della batteria è sufficiente per garantire 4 minuti di funzionamento dell’indicazione sonora e del LED.

Come viene visualizzata la carica della batteria
Calcolatore della durata della batteria

È possibile sostituire le batterie di un rilevatore solo se è il modello con le batterie sostituibili (sigla RB nel suo nome). Un rilevatore con le batterie sigillate (sigla SB nel nome) deve essere sostituito con uno nuovo dopo che le batterie si sono scaricate.

Come sostituire le batterie di FireProtect 2 RB (Heat/Smoke/CO)

Stato coperchio Lo stato del tamper del rilevatore che risponde al distacco del dispositivo dalla superficie o all’apertura della custodia:

  • Aperto: il rilevatore è stato rimosso dal pannello di montaggio SmartBracket o l’integrità della custodia è stata violata in altro modo. Controllare come è montato il rilevatore.
  • Chiuso: il rilevatore è installato sul pannello di montaggio SmartBracket. L’integrità della custodia del dispositivo e del pannello di montaggio non è compromessa. Stato normale.

Maggiori informazioni

Fumo Stato sensore di fumo:

  • No: stato normale, il rilevatore non rileva fumo.
  • Allarme: il rilevatore riconosce il fumo.

Se viene rilevato del fumo, il campo di testo si colora di rosso.

Maggiori informazioni

Soglia temperatura superata Stato di allarme in caso di superamento della soglia di temperatura impostata:

  • No: stato normale, il rilevatore non riconosce un superamento della soglia di temperatura.
  • Allarme: il rilevatore ha identificato il superamento della soglia di temperatura.

Se viene rilevato un superamento della soglia di temperatura, il campo di testo si illumina di rosso.

Maggiori informazioni

Rapido aumento di temperatura Allarme per un rapido aumento della temperatura:

  • No: stato normale, il rilevatore non riconosce un rapido aumento di temperatura.
  • Allarme: il rilevatore ha identificato un rapido aumento della temperatura.

Se viene rilevato il rapido aumento della temperatura, il campo di testo si illumina di rosso.

Maggiori informazioni

Alto livello di CO Il livello di CO (monossido di carbonio) nella stanza in cui FireProtect 2 è installato:

  • No: il livello di CO è normale.
  • Allarme: il rilevatore ha identificato un livello di CO pericoloso.

Se il rilevatore identifica un livello di CO pericoloso, il campo di testo diventerà rosso.

Maggiori informazioni

Disattivazione forzata Mostra lo stato della funzione di disattivazione forzata del dispositivo:

  • No: il dispositivo funziona in modalità normale.
  • Solo coperchio: le notifiche di attivazione del tamper del rilevatore sono disabilitate.
  • Interamente: il rilevatore non esegue comandi di sistema, non partecipa a scenari di automazione e non invia notifiche di allarmi, malfunzionamenti e altri eventi alla CRA e agli utenti del sistema. In questo caso, il rilevatore continuerà ad operare autonomamente e a segnalare gli allarmi utilizzando la sirena integrata.

Maggiori informazioni

Firmware Versione del firmware di FireProtect 2.
ID dispositivo ID (numero di serie) di FireProtect 2. Disponibile anche sulla custodia del rilevatore (sotto il pannello di montaggio) sotto il codice QR e sulla scatola della confezione.
N. dispositivo Il numero del loop (zona) di FireProtect 2. Gli eventi vengono inviati alla CRA con questo numero.

Impostazioni

Per modificare le impostazioni di FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) nell’app Ajax:

  1. Aprire l’app Ajax.
  2. Selezionare l’hub se ce ne sono diversi o se si sta usando l’app Ajax PRO.
  3. Andare alla sezione Dispositivi .
  4. Selezionare il dispositivo dall’elenco.
  5. Andare alle Impostazioni facendo clic sull’icona dell’ingranaggio .
  6. Impostare i parametri richiesti.
  7. Fare clic su Indietro per salvare le nuove impostazioni.
Impostazioni Significato
Nome

Nome del rilevatore. Visualizzato nell’elenco dei dispositivi di un hub, nei messaggi SMS e nelle notifiche dello storico eventi.

Per modificare il nome, fare clic sul campo del testo.

Il nome può contenere fino a 12 caratteri cirillici o fino a 24 caratteri latini.

Stanza

Selezionare la stanza virtuale a cui è assegnato FireProtect 2.

Il nome della stanza viene visualizzato nel testo degli SMS e nelle notifiche nel registro degli eventi.

Per modificare la stanza, fare clic sul campo di testo.

Allarme con sirena
Se la soglia di temperatura è stata superata Quando questa opzione è abilitata, le sirene Ajax collegate al sistema si attivano quando il rilevatore riconosce il superamento della soglia di temperatura.
Se c’è un rapido aumento della temperatura Quando questa opzione è abilitata, le sirene Ajax collegate al sistema si attivano quando il rilevatore riconosce il rapido aumento della temperatura.
Se è stato rilevato fumo Quando questa opzione è abilitata, le sirene Ajax collegate al sistema si attivano quando il rilevatore riconosce il fumo.
Se viene rilevato CO Quando questa opzione è abilitata, le sirene Ajax collegate al sistema si attivano quando il rilevatore riconosce un livello pericoloso di CO.
Test intensità segnale di Jeweller

Il rilevatore passa in modalità Test intensità segnale di Jeweller. Il test aiuta a determinare il luogo ottimale per l’installazione di FireProtect 2.

Il test mostra l’intensità del segnale tra il rilevatore e l’hub o il ripetitore del segnale tramite il protocollo di trasferimento dati wireless Jeweller.

Il valore raccomandato è di due o tre tacche.

Maggiori informazioni

Prova automatica FireProtect

Esegue un test automatico del rilevatore.

Maggiori informazioni

Manuale utente Apre il manuale utente di FireProtect 2 nell’app Ajax.
Disattivazione forzata Permette di disattivare il dispositivo, senza rimuoverlo dal sistema. Sono disponibili tre opzioni:

  • No: il dispositivo funziona in modalità normale.
  • Solo coperchio: le notifiche di attivazione del tamper del rilevatore sono disabilitate.
  • Interamente: il rilevatore non esegue comandi di sistema, non partecipa a scenari di automazione e non invia notifiche di allarmi, malfunzionamenti e altri eventi alla CRA e agli utenti del sistema. In questo caso, il rilevatore continuerà ad operare autonomamente e a segnalare gli allarmi utilizzando la sirena integrata.

Maggiori informazioni

Disaccoppia dispositivo Disaccoppia FireProtect 2 dall’hub e ne cancella le impostazioni.

Impostazione di Ottimizzazione della durata della batteria

La funzione Ottimizzazione della durata della batteria permette di risparmiare la carica della batteria dei rilevatori. È disponibile solo per gli hub con la versione di OS Malevich 2.14 o successiva con rilevatori FireProtect 2 collegati. La funzione è abilitata per impostazione predefinita.

Quando è abilitata la funzione Ottimizzazione della durata della batteria, l’hub aumenta l’intervallo di ping per i rilevatori FireProtect 2.

Questa funzione non influisce sui tempi di consegna delle notifiche di allarme.

Per disattivare la funzione Ottimizzazione della durata della batteria:

  1. Aprire l’app Ajax.
  2. Selezionare l’hub con i rilevatori FireProtect 2 collegati.
  3. Andare a:

    HubImpostazioni ServizioImpostazioni rilevatori antincendio.

  4. Disattivare la funzione Ottimizzazione della durata della batteria.
  5. Fare clic su Indietro per salvare le impostazioni.

Se la funzione Ottimizzazione della durata della batteria è disabilitata:

  • La durata della batteria integrata di FireProtect 2 SB (Heat/Smoke/CO) è di 5 anni (anziché 10).
  • La durata della batteria preinstallata di FireProtect 2 RB (Heat/Smoke/CO) è di 3,5 anni (anziché 7).

Scelta del luogo di installazione

Il dispositivo è progettato per la sola installazione all’interno.

FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO) protegge un’area di 538–646 sq. ft, a seconda del tipo di locale.

Bisogna installare un rilevatore in ogni stanza. Il rilevatore deve essere posizionato in mezzo al soffitto ad una distanza di 12″ da lampade, lampadari o qualsiasi altro oggetto decorativo che possa interferire con il rilevamento.

Se ci sono travi che sporgono di 12″ o più dal livello del soffitto, allora il rilevatore dovrebbe essere installato tra ogni due travi. Se le travi sporgono meno di 12″, è ammessa l’installazione su una trave al centro del soffitto.

Nelle sale o nei corridoi stretti, i rilevatori devono essere installati ad una distanza non superiore a 24.6 ft l’uno dall’altro.

Se il soffitto è inclinato, il rilevatore deve essere installato a una distanza di 23.6″ dal punto più alto del soffitto. Per selezionare il luogo di installazione: disegnare una linea retta che scende dal punto più alto del soffitto. A 23.6″ disegnare una retta perpendicolare fino alla parte inclinata del soffitto. Quello sarà il punto in cui posizionare il rilevatore.

ajax fireprotect

Sconsigliamo di montare il rilevatore su una parete. Una simile installazione è accettabile se travi o altri ostacoli non interferiscono con l’installazione del rilevatore. Un’installazione a parete è possibile solo se il rilevatore è posizionato a una distanza di 6–12″ dal soffitto ma più in alto delle porte.

In caso di installazione a parete, assicurarsi che i LED siano visibili all’utente. Ciò significa che FireProtect 2 deve essere installato al contrario.

Quando si sceglie la posizione del rilevatore, bisogna considerare i parametri che ne influenzano il funzionamento:

  • Intensità del segnale di Jeweller.
  • Distanza tra il rilevatore e l’hub.
  • Presenza di ostacoli per il passaggio del segnale radio: pareti, grandi oggetti situati nella stanza.

Tenere conto delle raccomandazioni sul posizionamento del sensore quando si progetta il sistema Ajax per l’impianto. Il sistema di sicurezza deve essere progettato e installato da professionisti. L’elenco dei partner ufficiali Ajax autorizzati è disponibile qui.

Intensità del segnale

L’intensità del segnale di Jeweller è determinata dal rapporto tra il numero di pacchetti di dati non consegnati o danneggiati e quelli previsti che vengono scambiati tra l’hub e il rilevatore in un determinato periodo di tempo. L’intensità del segnale è indicata dall’icona nella scheda dei Dispositivi :

  • Tre tacche: potenza del segnale eccellente.
  • Due tacche: buona potenza del segnale.
  • Una tacca: bassa potenza del segnale, il funzionamento stabile non è garantito.
  • Icona barrata: nessun segnale, il funzionamento stabile non è garantito.

Verificare l’intensità del segnale nel luogo di installazione. Se il livello del segnale è basso (pari a una tacca o zero), il funzionamento stabile del dispositivo non è garantito. In questo caso, spostare il dispositivo. Un riposizionamento anche di 8 può migliorare notevolmente la ricezione del segnale.

Se, dopo lo spostamento, il dispositivo presenta ancora un’intensità del segnale bassa o instabile, utilizzare un ripetitore del segnale radio.

Non installare il rilevatore

  • All’esterno. Ciò può danneggiare il rilevatore.
  • In luoghi con intensità del segnale di Jeweller bassa o instabile. Questo può causare la perdita della connessione.
  • All’interno di edifici con una temperatura o tasso di umidità oltre i limiti consentiti. Ciò potrebbe danneggiare il dispositivo.
  • In luoghi in cui l’aria circola velocemente. Ad esempio, vicino a ventilatori, finestre aperte o porte. Ciò può interferire con il rilevamento degli Smoke/Heat e CO.
  • Davanti a oggetti con rapida variazione di temperatura. Ad esempio, in prossimità di stufe elettriche e a gas. Questo può provocare falsi allarmi.
  • Negli angoli della stanza. Ciò può interferire con il rilevamento degli incendi.
  • Nei bagni, nelle docce o in altre zone dove la temperatura cambia rapidamente. Questo può provocare falsi allarmi.
  • In locali in cui, per il tipo di destinazione, si genera sempre gas/vapore/fumo. Ad esempio, in un garage, dove esiste la possibilità di un allarme del rilevatore dovuto ai gas di scarico del veicolo. In locali così si consiglia di utilizzare un rilevatore senza sensore di fumo: FireProtect 2 (Heat/CO).
  • In luoghi molto polverosi o zone con molti insetti. Insetti, polveri e altri elementi contaminanti possono depositarsi sul coperchio della camera di fumo e inficiare il rilevamento degli incendi.
  • Vicino ad apparecchi di illuminazione, decorazioni e altri oggetti che possono interferire con la circolazione dell’aria nella stanza. Ciò può rendere difficile il riconoscimento degli incendi.
  • Su superfici solitamente più calde o più fredde del resto della stanza. Ad esempio, un’apertura sul tetto. Le variazioni di temperatura possono interferire con il rilevamento degli incendi.
  • In punti alti o scomodi da raggiungere. L’accesso al pulsante Test/Muto serve per disattivare l’allarme e testare il rilevatore se è utilizzato senza essere connesso a un hub.

Installazione

Assicurarsi di aver scelto una posizione ottimale e conforme ai requisiti di questo manuale.

Il coperchio della camera di fumo può essere rimosso quando la custodia è completamente smontata. Il sistema identifica questo evento come un malfunzionamento e il rilevatore reagisce con un segnale acustico. Gli utenti e l’istituto di vigilanza ricevono una notifica di malfunzionamento.

L’installazione di questo dispositivo deve essere effettuata solo da uno specialista competente.

Installare il rilevatore:

  1. Rimuovere il pannello di montaggio SmartBracket dal rilevatore. Per rimuovere il pannello, ruotarlo in senso antiorario.
  2. Fissare il pannello SmartBracket a una superficie utilizzando un nastro biadesivo o un altro dispositivo di fissaggio temporaneo. Il pannello di montaggio è dotato di un segno UP, che indica la posizione corretta del pannello.

    Utilizzare il nastro biadesivo solo per un fissaggio temporaneo. Il dispositivo fissato in modo permanente con il nastro biadesivo può staccarsi dalla superficie in qualsiasi momento, con conseguenti danni in caso di caduta.

  3. Eseguire i test dell’intensità del segnale di Jeweller. Il valore raccomandato è di due o tre tacche.

    Se l’intensità del segnale è bassa (una sola tacca o meno) non possiamo garantire la comunicazione stabile del rilevatore con il sistema di sicurezza. In questo caso, provare a collocare il dispositivo in un altro posto, uno spostamento di anche soli 8 può migliorare l’intensità del segnale. Se c’è ancora un segnale basso o instabile dopo lo spostamento, utilizzare un ripetitore del segnale radio.

  4. Rimuovere il rilevatore dal pannello di montaggio.
  5. Fissare il pannello SmartBracket con le viti in dotazione utilizzando tutti i punti di fissaggio. Se si usano altri metodi di fissaggio, assicurarsi che non danneggino o deformino il pannello.
  6. Collocare il rilevatore sul pannello di montaggio SmartBracket.
  7. Se necessario, regolare la posizione del rilevatore.

È necessario eseguire un autotest dopo che l’installazione è terminata.

Azioni da intraprendere in caso di allarme antincendio (fumo/calore)

NON IGNORARE MAI L’ALLARME! Supponete che si tratti di un vero allarme antincendio e che dobbiate evacuare immediatamente i locali, anche se dubitate della causa del segnale di allarme.

  1. Non aprire le porte nel caso del calore o fumo dietro di esse. Controllare le altre entrate e utilizzare una via di evacuazione alternativa. Chiudere tutte le porte dietro di voi quando uscite.

    Se il fumo intenso entra in una stanza, rimanere vicini al pavimento e strisciare fuori. Se possibile, respirare attraverso un panno bagnato o trattenere il respiro. Si noti che le persone che muoiono per inalazione di fumo sono più numerose di quelle che muoiono per incendio.

  2. Evacuare il più rapidamente possibile, senza farsi prendere dal panico. Risparmiate tempo e non impacchettate le vostre cose. Organizzare un luogo d’incontro all’esterno per tutti i presenti nell’edificio. Controllare che tutti siano usciti sani e salvi.
  3. Chiamare immediatamente i vigili del fuoco da soli o chiedere a qualcuno nelle vicinanze. Ricordare che anche il più piccolo incendio può diffondersi rapidamente, quindi non esitare a chiamare i vigili del fuoco. Chiamare i vigili del fuoco anche se l’allarme viene trasmesso automaticamente a una centrale ricezione allarmi.

MAI tornare nella casa in fiamme.

Azioni da intraprendere in caso di allarme di CO

  1. Aprire immediatamente tutte le porte e le finestre per ventilare i locali, se è sicuro.

    NON IGNORARE MAI L’ALLARME! Quando si aprono le porte e le finestre per la ventilazione, il livello di CO può scendere a livelli accettabili e l’allarme può cessare quando arriva il supporto di emergenza. La soluzione al problema può essere temporanea. È necessario determinare la fonte di CO ed effettuare una riparazione.

  2. Smettere di usare e spegnere tutti i dispositivi a combustibile, dove possibile.
  3. Evacuare i locali lasciando porte e finestre aperte.

    AVVERTENZA: Se si sente l’allarme di CO, significa che ha rilevato livelli pericolosi di monossido di carbonio. È importante sempre lasciare i locali, anche se non siete sicuri della causa dell’allarme di CO.

  4. In caso di mal di testa e nausea, chiedere immediatamente aiuto medico. Questo potrebbe essere il risultato di un avvelenamento da monossido di carbonio, quindi informatene il vostro medico.
  5. Chiamare il numero verde del vostro fornitore di gas o di altri combustibili. Tenere il numero in un luogo ben visibile.
  6. Evitare di rientrare nei locali finché l’allarme non cessa.

    Inoltre, si può silenziare l’allarme premendo il pulsante Test/Muto o il pulsante corrispondente nell’app Ajax. L’allarme non può essere silenziato se il livello di CO supera i 300 ppm.

    È possibile silenziare l’allarme da remoto (ad esempio, tramite l’app Ajax) solo nella zona di rilevamento del sensore di CO.

  7. Non utilizzare nuovamente il combustibile o gli apparecchi a gas fino a quando gli installatori o gli esperti registrati non li avranno controllati.

Impatto del monossido di carbonio

L’avvelenamento da monossido di carbonio si verifica regolarmente: ogni anno molte persone muoiono e molte altre soffrono di problemi di salute. CO è un gas invisibile, inodore, insapore ed estremamente tossico. CO è prodotto dalla combustione di carburanti quali sono: la benzina, il gasolio, il carbone, il petrolio, il gas naturale/in bombola, la paraffina, il legno, il carbone di legna ecc. Il cuore e il cervello vengono rapidamente danneggiati dalla carenza di ossigeno perché i globuli rossi nei polmoni assorbono il CO più velocemente dell’ossigeno.

I motivi più comuni per cui si registrano livelli elevati di CO nei locali:

  • I motori di automobili, generatori, ecc. vengono lasciati accesi in spazi ristretti (ad esempio, un garage).
  • Apparecchi a combustibile installati in modo errato o inadeguato.
  • Ventilatori o camini/canne fumarie ostruiti o danneggiati.
  • La strettezza dei locali in cui sono installati apparecchi a combustibili o caminetti.
  • Cattiva ventilazione nei locali con stufe portatili a gas/paraffina.

IMPORTANTE: Un allarme di CO non deve sostituire l’installazione, l’uso e la manutenzione corretti di apparecchi a combustibili, compresi sistemi di ventilazione e scarico adeguati.

Anche il periodo di esposizione al CO è importante. Un livello basso per un lungo periodo (ad esempio, 150 ppm in 90 minuti) può causare gli stessi sintomi di un livello elevato di CO per un breve periodo (ad esempio, 300 ppm di CO in 30 minuti). La tabella seguente mostra l’effetto delle diverse concentrazioni di CO sulle persone.

FireProtect 2 potrebbe non prevenire gli effetti cronici dell’esposizione al monossido di carbonio e non proteggerà completamente le persone appartenenti al gruppo ad alto rischio.

Concentrazione di CO nell’aria, ppm Tempo di inalazione approssimativo e conseguenze
35 La concentrazione massima consentita per l’esposizione continua in un periodo di 8 ore (secondo Occupational Safety and Health Association; OSHA).
150 Leggero mal di testa dopo 1,5 ore.
200 Leggero mal di testa, affaticamento, vertigini e nausea dopo 2–3 ore.
400 Mal di testa frontale entro 1–2 ore, pericolo di vita dopo 3 ore.
800 Vertigini, nausea e convulsioni entro 45 minuti. Incoscienza entro 2 ore. Morte entro 2–3 ore.
1,600 Mal di testa, vertigini e nausea entro 20 minuti. Morte entro 1 ora.
3,200 Mal di testa, vertigini e nausea entro 5–10 minuti. Morte entro 25–30 minuti.
6,400 Mal di testa, vertigini e nausea entro 1–2 minuti. Morte entro 10–15 minuti.
12,800 Morte entro 1–3 minuti.

Anche se le persone si rendono conto di non stare bene, il monossido di carbonio le disorienta a tal punto da non poter chiamare i soccorsi o uscire dalla stanza per salvarsi la vita. Numerosi casi di avvelenamento da monossido di carbonio mostrano che i primi a essere colpiti sono i bambini e gli animali domestici.

Malfunzionamenti

ajax fireprotect

Se viene rilevato un malfunzionamento di FireProtect 2 (ad esempio, non c’è connessione con l’hub), un contatore di malfunzionamenti viene visualizzato nel campo del dispositivo nell’app Ajax.

I malfunzionamenti vengono visualizzati negli Stati del rilevatore. I campi con errori saranno evidenziati in rosso.

Il dispositivo può segnalare i malfunzionamenti alla CRA dell’istituto di vigilanza, nonché agli utenti attraverso notifiche push e SMS.

Malfunzionamenti di FireProtect 2 (Heat/Smoke/CO)

  • Assenza di connessione con l’hub o con il ripetitore del segnale.
  • La custodia del rilevatore è aperta.
  • Livello basso di carica della batteria.
  • La vita utile del dispositivo è esaurita.
  • Malfunzionamento hardware (guasto di uno o più sensori del rilevatore).

Manutenzione

Il rilevatore dispone di un sistema di autotest e non richiede l’intervento dell’utente o dell’installatore. La camera di fumo è protetta dalla polvere e dagli insetti, quindi non c’è bisogno di pulirla. Raccomandiamo di effettuare periodicamente un autotest per permettere agli utenti di riconoscere il suono di un allarme e l’indicazione LED.

I dispositivi FireProtect 2 collegati agli hub Ajax non richiedono generalmente test di routine. Tutti i dispositivi collegati sono costantemente monitorati per rilevare eventuali guasti, batterie scariche e segnali EOL.

Tuttavia, incoraggiamo tutti gli utenti a testare i dispositivi FireProtect 2 periodicamente (mensilmente)* per consentire ai residenti dell’edificio di familiarizzare con i segnali di allarme antincendio del sistema.

*Tenere presente che la normativa locale potrebbe richiedere test più frequenti (ad esempio, settimanali).

Mantenere pulita la custodia del rilevatore rimuovendo costantemente polvere, ragnatele e altre impurità. Utilizzare un panno morbido adatto alla manutenzione delle apparecchiature. Durante la pulizia del rilevatore, evitare l’uso di sostanze contenenti alcol, acetone, benzina o altri solventi attivi.

La vita utile del rilevatore è di 10 anni. Dopo questo periodo, la sensibilità dei sensori diminuisce. Si consiglia di sostituire il rilevatore con uno nuovo per garantire una protezione antincendio ininterrotta nei locali.

La versione del rilevatore con batterie sostituibili (sigla RB nel nome) funziona da batterie preinstallate fino a 7 anni. Una volta scaricate, le batterie possono essere sostituite con quelle nuove.

Un rilevatore con le batterie sigillate (sigla SB nel nome) deve essere sostituito con uno nuovo dopo che le batterie si sono scaricate.

Assicurarsi di inserire le batterie rispettando la polarità. La corretta polarità è indicata all’interno della custodia. Dopo aver sostituito le batterie, si consiglia di effettuare un autotest nelle app Ajax o premendo il pulsante Test/Muto per assicurarsi del corretto funzionamento del rilevatore.

Precauzioni

Evitare le situazioni elencate nelle tabelle seguenti. Possono influire sull’affidabilità del sensore di CO a breve o a lungo termine.

Situazioni da evitare

Situazione Possibili conseguenze
Contaminazione da metalli alcalini Cambiamenti significativi delle caratteristiche del sensore quando è contaminato da metalli alcalini, in particolare da spruzzi di acqua salata.
Esposizione ad alte concentrazioni di gas comuni (non acidi) Esposizione a concentrazioni elevate di gas comuni, come l’ammoniaca, può causare alterazioni irreversibili. Evitare l’esposizione a lungo termine o l’uso di materiali di imballaggio che possono generare gas comuni.
Impatto dei composti organici volatili (VOC) Prolungata inalazione di questi VOC può causare cambiamenti irreversibili:

  • stirene (comunemente usato in blister e vaschette di imballaggio);
  • α-pinene (presente in alcuni tipi di inchiostri da stampa).

Evitare di imballare FireProtect 2 in un contenitore ben chiuso in cui possano essere presenti gas VOC.

L’esposizione eccessiva ai vapori di alcol o di acetone del sensore può causare la sua temporanea disattivazione.

Contatto con l’acqua L’immersione o gli spruzzi d’acqua nel sensore possono modificare le sue caratteristiche.

Situazioni da evitare quando possibile

Situazione Possibili conseguenze
Esposizione a vapori di silicone Guasto del sensore dovuto all’esposizione ad adesivi siliconici, materiali per la cura dei capelli o gomma/ mastice siliconico.
Condensazione L’intasamento della via di diffusione del gas o i danni alla membrana sensibile. Evitare una forte condensa che si verifica per un periodo prolungato all’interno o sulla superficie del sensore.
Esposizione a gas di idrogeno solforato o acido solforico I componenti del sensore si corrodono, causando danni al sensore.
Presenza di polvere e nebbia d’olio Intasamento della struttura interna del sensore causato da concentrazioni estremamente elevate di polvere o nebbia d’olio.

Ulteriori precauzioni per l’installazione

Il sensore necessita di ossigeno per funzionare correttamente e avere le caratteristiche descritte in questo manuale. Il sensore non funziona correttamente in un ambiente a zero ossigeno.

Garanzia

La garanzia per i prodotti della Limited Liability Company “Ajax Systems Manufacturing” è valida per 2 anni a partire dalla data di acquisto.

In caso di malfunzionamento del dispositivo, si prega di contattare per prima cosa il supporto tecnico Ajax. Nella maggior parte dei casi, i problemi tecnici possono essere risolti a distanza.

Contattare il supporto tecnico

Serve aiuto?

In questa sezione troverai dei manuali dettagliati e dei video didattici su tutte le funzioni di Ajax. Nel caso tu abbia bisogno dell’aiuto di un tecnico specializzato, siamo disponibili per te H24.

Notifica di errore ortografico

Il testo seguente sarà inviato ai nostri revisori: