Come collegare una macchina del fumo al sistema di sicurezza Ajax

Aggiornato il

Macchina del fumo, impianto del fumo, generatore di nebbia /fumo sono dispositivi che, in caso si verifichi un allarme, possono rapidamente (in genere 5-10 secondi) riempire una stanza con una fitta nebbia. Ciò serve a disorientare gli intrusi, rendere invisibili i lavoratori o gli oggetti di valore, interrompendo di conseguenza la rapina.

La nebbia viene generata utilizzando dei cilindri speciali contenenti una miscela di acqua trattata con glicole o glicerina. La nebbia generata non è dannosa per la salute e non può causare soffocamenti.

Il generatore di nebbia di sicurezza viene utilizzato per due scopi.

  1. Per nascondere rapidamente gli oggetti di valore nel caso di un allarme di sicurezza. Per esempio, quando il rilevatore DoorProtect Plus identifica la rottura di una finestra durante una mostra in un museo.
  2. Proteggere le persone nei pressi di un oggetto messo sotto sicurezza quando viene attaccato da intrusi. Per esempio, quando si preme il pulsante antipanico Button in caso di un tentativo di rapina in negozio.

Il generatore di nebbia è potenziato da sirene e luci stroboscopiche (generatori di luci brillanti).

Come scegliere una macchina del fumo

Per l’integrazione con il sistema di sicurezza, scegli una macchina generatrice di nebbia piuttosto che una di fumo utilizzata negli spettacoli. Nelle descrizioni dei generatori di sicurezza, nebbia e fumo sono usati come sinonimi. Questa opzione non pregiudica le prestazioni dell’impianto.

Quando si sceglie un generatore di nebbia, prestare attenzione a 5 parametri:

  1. Emissione di nebbia massima
  2. Capacità
  3. Tipo di attivazione
  4. Protezione anti-manomissione
  5. Disponibilità della batteria di scorta

Emissione di nebbia massima

L’emissione massima di nebbia è la quantità di nebbia che il dispositivo può produrre al momento della sua attivazione. Questo valore è misurato in metri cubi.

Per capire quale dispositivo è il più adatto per la propria struttura, calcolare il volume della stanza e moltiplicare la sua area per l’altezza del soffitto. Scegliere una macchina in cui questo parametro abbia un certo margine. Per esempio, se il volume della stanza è pari a 140 m³, è meglio acquistare una macchina della nebbia con emissioni per 200 m³. Una macchina con un’emissione di nebbia massima di 100 m³ potrebbe non essere efficace.

Capacità

La capacità del generatore di nebbia determina la velocità con cui la stanza si riempie di nebbia. Questo valore viene misurato in metri cubi al secondo.

Per calcolare quanti secondi sono necessari per riempire la stanza di nebbia, dividere il volume della stanza per la capacità della macchina. Per esempio, una macchina riempie 25 m³ in 1 secondo. Per questo generatore serviranno meno di 2 secondi per riempire una stanza vuota con un’area di 15 m³ e un’altezza del soffitto di 3 m (o con un volume pari a 45 m³).

Tipo di attivazione

I generatori di nebbia possono avere uno o più input di controllo. In un dispositivo dotato di più input di controllo, come regola, questi input sono suddivisi in base al tipo di evento, nel seguente modo:

  1. Input relativi agli allarmi.
  2. Input di lettura dello stato del sistema di sicurezza.

I generatori di nebbia con un input di controllo reagiscono solo agli allarmi di sistema, a prescindere dal fatto che il sistema sia attivato o no. Questi generatori possono essere utilizzati insieme ai pulsanti antipanico o ai rilevatori che funzionano in modalità Sempre attivo. Per il collegamento, è necessario utilizzare un Relay.

I generatori dotati di più input leggono lo stato del sistema e vengono attivati se il sistema di sicurezza rileva un allarme mentre è attivo. Se il sistema non è attivo, qualsiasi stimolo verrà ignorato. In questo modo, non sarà possibile attivare il generatore di nebbia premendo per sbaglio un pulsante all’interno dell’app. Per il collegamento, è necessario utilizzare due Relay.

Protezione anti-manomissione

È consigliabile proteggere il generatore di nebbia con un dispositivo antimanomissione, in grado di reagire quando il corpo del dispositivo viene aperto o qualcuno prova a smontarlo. In questo modo, il generatore si attiverà e la stanza si riempirà di nebbia non appena un intruso tenta di disattivare il sistema.

Disponibilità della batteria di scorta

La batteria di scorta alimenta il generatore di nebbia in caso di un’interruzione di corrente. In generale, la batteria di scorta garantisce 1-3 ore di funzionamento autonomo del dispositivo.

Per aumentare la durata della batteria, collegare il generatore di nebbia ad un UPS con una batteria. Se ciò non è possibile, scegliere un generatore con una batteria il più longeva possibile.

Requisiti di sicurezza

Quando si installano e mettono in funzione delle apparecchiature elettriche, seguire sempre le regole generali di sicurezza e i requisiti dettati dalle leggi in materia di sicurezza elettrica.

È severamente proibito smontare il dispositivo mentre esso è alimentato. Non usare il dispositivo se il cavo di alimentazione risulta danneggiato.

Il Relay deve essere installato e collegato da un elettricista qualificato. Non collegare il Relay a un’alimentazione elettrica con un voltaggio superiore ai 36 V oppure ai circuiti CA. Si tratta infatti di un rischio di incendio e potrebbe danneggiare il dispositivo.

Nota: il generatore di nebbia deve essere installato e regolato da un elettricista qualificato. Un’installazione o configurazione non corretta può causare falsi allarmi (rilascio inaspettato di nebbia) e ridurre l’efficienza della diffusione della nebbia in una stanza.

Come collegare una macchina del fumo ad Ajax

Lo schema di collegamento dipende dal numero di input di controllo, nonché dal metodo di controllo: mediante alimentazione elettrica o con chiusura/apertura del relè.

Alcuni generatori di nebbia permettono di regolare la durata del rilascio della nebbia. La durata ottimale dipende dalla capacità della macchina e dal volume della stanza. Le basse temperature possono ridurre la densità di riempimento. Di conseguenza, si consiglia di andare sul sicuro e aggiungere 1-2 secondi in più al tempo totale.

Quando si collega e configura il Relay, non collegare il generatore di nebbia alla corrente per non provocare un rilascio accidentale di nebbia.

Se si sta utilizzando un generatore con input di controllo multipli, sarà necessario utilizzare due relè per controllare il sistema. Uno degli input può essere controllato mediante collegamento all’elettricità e l’altro aprendo/chiudendo il relè. In questo articolo, sono riportati entrambi gli schemi di collegamento.

Nota: il Relay necessita di un’alimentazione da 12/24 V. Si consiglia anche di dotare il relè di un sistema di backup, utile in caso di interruzioni di corrente.

Schema di collegamento quando l’input di controllo è gestito utilizzando il voltaggio

Il valore di voltaggio necessario per il funzionamento del generatore di nebbia può essere trovato nella documentazione tecnica del dispositivo. Questo schema è adatto solamente agli input di controllo gestiti mediante alimentazione da 12/24 V.

ajax fog cannon
  1. Collegare la presa di corrente ai terminali di alimentazione del relè.
  2. Collegare il “+” dell’alimentazione a uno dei terminali di contatto del relè e il “+” (input di controllo) del generatore di nebbia all’altro terminale dei contatti del relè.
  3. Collegare il contatto “–” del generatore di nebbia al “–” della fonte di alimentazione elettrica.

Schema di collegamento quando l’input di controllo è gestito aprendo/chiudendo il relè

Per consentire il collegamento secondo questo schema, l’alimentazione elettrica esterna deve avere un voltaggio di 12/24 V!

ajax fog cannon
  1. Collegare la presa di corrente ai terminali di alimentazione del relè.
  2. Collegare i terminali di contatto del relè a quelli del generatore di nebbia.

Se si sta utilizzando il relè insieme a un generatore di nebbia che si attiva quando i contatti sono aperti, assicurarsi di dotare il Relay di un’alimentazione di scorta. In seguito a una perdita di alimentazione, i contatti del Relay si aprono, il che può causare l’attivazione del generatore. Di conseguenza, se possibile, scegliere una macchina del fumo con contatti normalmente aperti.

Impostazione del relè

Nell’app Ajax:

  1. Aprire il menù Dispositivi .
  2. Selezionare il Relè richiesto e andare su Impostazioni .
  3. Selezionare gli opportuni parametri. Essi dipendono dalla modalità di funzionamento del generatore di nebbia. È possibile trovare informazioni dettagliate su questo tema all’interno della documentazione del dispositivo.
    • Modalità di funzionamento del relè: a impulsi o bistabile.
    • Durata dell’impulso (se la modalità a impulsi è selezionata, l’intervallo va da 0,5 a 255 secondi).
    • Stato del contatto: normalmente chiuso o normalmente aperto.
ajax fog cannon

Se si sta utilizzando un generatore di nebbia che si attiva solo quando il sistema è attivo, configurare lo scenario per il relè richiesto in modo tale che esso porti il generatore in modalità attiva e lo disattivi in coordinamento con il sistema di sicurezza.

Se si desidera che il generatore di nebbia si attivi quando i rilevatori attivano un allarme o quando viene premuto il pulsante antipanico Button o SpaceControl, è necessario creare uno scenario. Gli scenari possono essere creati nella sezione Impostazioni del relè (Ajax AppDispositivi RelayImpostazioni Scenari).

Controllare la macchina del fumo utilizzando l’app Ajax

ajax fog cannon

Premere il pulsante nel campo del relè e lo stato dei contatti verrà cambiato in senso opposto. Quando viene attivato, il generatore inizierà a rilasciare la nebbia. Nota: i generatori con input di controllo multipli devono essere prima accesi nella modalità ‘inserita’. Solo in seguito a questa operazione sarà possibile attivare l’emissione di nebbia.

Se il generatore di nebbia funziona in modalità bistabile: dopo aver eliminato la causa dell’allarme, premere di nuovo il pulsante in modo che il sistema ritorni al suo stato originale e sia in grado di rispondere ai prossimi allarmi.